Biochimica Clinica
CCLM
Area soci
Non possiedi o non ricordi la password!
Clicca qui
Polizza assicurativa
Qualità analitica

Coordinatore:
Duilio Brugnoni (Brescia)
e-mail: duilbrugn@gmail.com

 

Vice coordinatore:
Cosimo Ottomano (Monza)
e-mail: cosimo.ottomano@cam-monza.com

 

Presentazione

Il GdS della QA è stato costituito per supportare i Soci soprattutto sul versante del corretto uso del Controllo di Qualità Interno e della Valutazione Esterna di Qualità.

Si deve anche ai suoi componenti la redazione delle due linee guida ancora vigenti proprio in detto ambito.

Il gruppo ha al suo attivo alcune manifestazioni scientifiche sul tema, mentre alcuni suoi componenti hanno dato vita ad interventi qualificati in congressi italiani ed internazionali, da ultimo ad alcune sessioni dell’ultimo congresso della Società a Firenze 2015.

Il tema oggi forse più sentito è quello della mancanza di materiali di controllo commutabili e con valori assegnati, per ciascun misurando, da Laboratori di riferimento.

Questa annosa carenza comporta l’impossibilità della stima del bias in una modalità utilmente fruibile da ogni Laboratorio, costringendo ad utilizzare medie di consenso della VEQ e/o del CQI allargato, come surrogato del “valore vero”.

Nonostante queste limitazioni, in questo periodo il GdS sta lavorando alla possibilità di superare l’impianto di Westgard che ha come paradigma l’errore totale, per sostituirlo col calcolo dell’incertezza con la modalità top-down (vedi: La stima dell'incertezza delle misure nel laboratorio clinico - biochimica clinica, 2015, vol. 39, n. 2).

Un altro problema che il GdS si trova ad affrontare è una certa refrattarietà di chi è impegnato quotidianamente in Laboratorio, a immergersi nelle “regole del giuoco” del CQI, considerando difficili da comprendere concetti di statistica applicata alla QA che gli statistici di professione giudicherebbero più che elementari. Probabilmente occorre non stancarsi di trovare vie di comunicazioni più accattivanti per raggiungere lo scopo, senza arrendersi davanti a qualche manifestazione di sconforto dei discenti. A meno che, non imparare le regole, non sia la scusa per non doverle poi applicare.

A chi si domanda come mai questo GdS produca di meno di quello che la cultura dei suoi componenti giustifichi, infine,  la risposta è che forse sono troppo competenti e alla continua ricerca della perfezione, ma la materia lo impone. 


Scarica la  PRESENTAZIONE ATTIVITA’ Anno 2017-18