Editor-in-chief
Maria Stella Graziani

Deputy Director
Martina Zaninotto

Associate Editors
Ferruccio Ceriotti
Davide Giavarina
Bruna Lo Sasso
Giampaolo Merlini
Martina Montagnana
Andrea Mosca
Paola Pezzati
Rossella Tomaiuolo
Matteo Vidali

International Advisory Board Khosrow Adeli Canada
Sergio Bernardini Italy
Marcello Ciaccio Italy
Eleftherios Diamandis Canada
Philippe Gillery France
Kjell Grankvist Sweden
Hans Jacobs The Netherlands
Eric Kilpatrick UK
Magdalena Krintus Poland
Giuseppe Lippi Italy
☩Howard Morris Australia
Mario Plebani Italy
Sverre Sandberg Norway
Ana-Maria Simundic Croatia
☩Jill Tate Australia
Tommaso Trenti Italy
Cas Weykamp The Netherlands
Maria Willrich USA
Paul Yip Canada


Publisher
Biomedia srl
Via L. Temolo 4, 20126 Milano

Responsible Editor
Giuseppe Agosta

Editorial Secretary
Arianna Lucini Paioni
Biomedia srl
Via L. Temolo 4, 20126 Milano
Tel. 0245498282
email: biochimica.clinica@sibioc.it



Area soci
Non possiedi o non ricordi la password!
Clicca qui

BC: Articoli scritti da G. Avveduto

I laboratori sono in grado di rispondere ai requisiti previsti dalla norma EN ISO 15189 per la Valutazione Esterna di Qualità? Studio esplorativo sui laboratori toscani per i più comuni misurandi di chimica clinica
A scooping study assessing the compliance of clinical laboratories in Tuscany to ISO /IEC 15189 2012 requirements for clinical chemistry EQAS results
<p>Caro Editore, desideriamo proporre ai lettori di Biochimica Clinica alcuni spunti di riflessione sui requisiti previsti dalla norma EN ISO 15189:2012&nbsp; &ldquo;Medical laboratories-Requirements for quality and competence&rdquo; (1), relativi alla partecipazione a programmi di VEQ come declinati da Accredia, l&#39;ente unico nazionale di accreditamento designato dal governo italiano, con il Regolamento Tecnico (RT) 26 Prescrizioni per l&#39;accreditamento con campo di accreditamento flessibile (2). La norma EN ISO 15189 specifica che, per la concessione o il mantenimento dell&rsquo;accreditamento, i laboratori debbano presentare evidenza di aver conseguito risultati positivi durante la partecipazione agli esercizi VEQ. Il RT 26 richiede che il laboratorio, nel periodo precedente l&rsquo;inoltro della richiesta di accreditamento, abbia ottenuto quattro risultati positivi consecutivi per ogni misurando di cui venga richiesto l&rsquo;accreditamento in campo flessibile. Il documento RT 26 lascia tuttavia, di fatto, spazi per l&rsquo;interpretazione sia al provider che al laboratorio.</p>
Biochimica Clinica ; 42(5) 347-349
Lettere all'editore - Letters to the editor